Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Francesca Guarini e Alberta Ostillio - La Puglia guarda ad Oriente

Immagine
Mostra fotografica di Francesca Guarini e Alberta Ostillio presso il Fortino di Sant'Antonio Abate dal 29 marzo al 3 aprile 2011. La mostra, curata da Francesco Picella, nasce degli scatti di Francesca Guarini -che ha realizzato nel 2009 un interessante fotoreportage nella terra nipponica- e dalle creazioni artigianali –orecchini per lo più- di Alberta Ostillio, per la cui realizzazione spesso si è servita di un particolare tessuto, il chirimen, che è lo stesso del kimono.



In occasione dell’evento “La Puglia Guarda ad Oriente”, l’associazione Puglia Europa Med ha organizzato una mostra che vede come protagoniste due donne pugliesi: Francesca Guarini ed Alberta Ostillio. La prima è una fotografa freelance formatasi presso l’Istituto Europeo di Design di Roma che vanta numerose mostre fotografiche a Bari ma anche su tutto il territorio nazionale. La seconda, invece, veterinaria di professione, da un po’ di tempo si cimenta nella creazione degli “Albertini”, gioielli handmade realiz…

La Via, in Risposta alla Lettera di Giovanni Paolo II agli Artisti

Immagine
Mostra d'arte in concomitanza della giornata di beatificazione del Santo Wojtyla, presso l’Atelier Anforah (fino al 15 Maggio, con orario 19.30 - 21.30), nel Centro Storico dell’ antica Giovinazzo (BA) via Cattedrale 14.


Il 1° maggio 2011 è prevista la beatificazione di Giovanni Paolo II, meglio conosciuto come Papa Wojtyla.

E’ già il terzo anno che gli artisti della Webcommunity di Arte e Poesia Anforah si cimentano con un progetto multimediale, ispirato al Pontefice polacco, dal titolo "La Via, in Risposta alla Lettera di Giovanni Paolo II agli Artisti", creato per il recupero del valore dell’Arte e la promozione dei giovani talenti artistici.

Il programma consiste nella pubblicazione di un libro (è già in seconda edizione) con interventi letterari e una raccolta di opere di arti visive e commentari; una mostra di pittura sul Web con testi esplicativi; un videoclip dal titolo La Via...; un progetto multilivello per Scuole e attività formative... (il tutto scaricabile,…

Dicono ‘Illuminante’ la prossima Biennale d'Arte di Venezia

Immagine
LA KERMESSE VENEZIANA BIENNALE, LUCI E OMBRE
Claudia Colasanti per Il Fatto Quotidiano


Ieri lo si è notato di più perché non c'era, il veemente Sgarbi. A soli due mesi dall'inaugurazione della Biennale di Arte di Venezia (dal 4 giugno e fino al 27 novembre 2011), le linee guida e i nomi degli artisti sono tutti sul piatto, come è giusto che sia a ridosso di una manifestazione internazionale di tale entità, tranne quelle del Padiglione Italia, curato dal mediatico professor Vittorio, nominato su chiamata diretta - non da poco tempo peraltro - dall'ormai dimissionario Ministro Bondi.

L'unica cosa certa è il titolo delle sue mostre, visibilmente in contrasto fra loro, da una parte "L'Arte non è Cosa Nostra" e dall'altra "Lo stato dell'Arte nel 150° dell'Unità d'Italia". Da illustre bastian contrario, come volesse sovvertire un sistema in cui lui stesso naviga abilmente, il variegato Sgarbi fa il curatore di Biennale come nessuno pri…

LA LETTERA INVIATA DA ARTHEMISIA GROUP PER LA SELEZIONE DEGLI ARTISTI DEL PADIGLIONE ITALIA

From : "padiglioneitalia" Date : Tue, 01 Mar 2011 12:26:34 +0100 Subject : padiglione italia-biennale di venezia

Gentile .... la contatto da110 staff di Arthemisia Group, alla quale il Ministero delle Attività culturali ha affidato il coordinamento del padiglione Italia della Prossima Biennale di Venezia. Il professore .... ci ha indicato il suo nome per la selezione degli artisti del Padiglione Italia che, come forse sa, quest'anno sarà diffuso su tutto il territorio nazionale, nei Palazzi più prestigiosi di ogni Regione.


Le chiederei, per questo, di mandarmi con urgenza a questo indirizzo .mail quanto segue:


- 3 immagini tra le più significative dei suoi lavori (di risoluzione non troppo pesante, se possibile)


- una sua breve biografia


- un suo sito (se esistentE)



- se possibile, una breve spiegazione, anche molto generica, di quello che le piacerebbe esporre in Biennale


Dati i tempi ristretti, Le chiedo di mandarci tutto questo entro i prossimi 3 giorni.


Grazie

SGARBI CON SUBAPPALTO

Paolo Conti per il Corriere della Sera - del 7 marzo 20011

.... Ma l'età non mitiga il carattere polemico dell'Achille dell'arte contemporanea. Per esempio continua il duello a distanza con Vittorio Sgarbi, che cominciò ad attaccarlo in un lontanissimo «Costanzo Show». Ora tocca ad Achille: «In questo clima di vuoto in cui dilaga la pura comunicazione prevale l'indifferenza verso la cultura. Penso agli scandalosi tagli dei fondi pubblici. E penso che il signor sindaco di Salemi, Vittorio Sgarbi, autore di un famoso saggio copiato da altri su Botticelli, ha potuto in tale contesto essere nominato dal ministro Sandro Bondi responsabile del Padiglione Italia per l'imminente Biennale di Venezia, col plauso del ministro Franco Frattini che gli metterà a disposizione gli Istituti di cultura italiana all'estero. E già ci sono i subappalti».

BONITO OLIVA CONTRO SGARBI

Immagine
"SGARBI HA SUBAPPALTATO LA SELEZIONE DEGLI ARTISTI DELLA BIENNALE".

CONTRO SGARBI, BONITO OLIVA BATTEZZA LA BIENNALE D’ARTE COL SUO ARTO DESNUDO. L’ACCUSA DI A.B.O.: IL VECCHIO SGARBONE HA AFFIDATO IL COORDINAMENTO ORGANIZZATIVO DEL PADIGLIONE ITALIA, COMPITO SOLITAMENTE SVOLTO DAL CURATORE, INTERAMENTE A UNA SOCIETÀ ESTERNA, L’ ARTHEMISIA GROUP (PUBBLICHIAMO LA LETTERA PER LA SELEZIONE DEGLI ARTISTI DEL PADIGLIONE ITALIA).


"INTENDO UN SUBAPPALTO CULTURALE, PERCHÉ SGARBI, TITOLARE DELL’APPALTO IN QUANTO DIRETTORE, HA CHIESTO A UN GRUPPO DI SCRITTORI E INTELLETTUALI DI INDICARGLI IPOTETICI NUOVI TALENTI DA VALORIZZARE. QUINDI QUESTO CURATORE EXTRALARGE HA CEDUTO AD ALTRI PARTE DEL SUO LAVORO. E POI C’È IL SUBAPPALTO ORGANIZZATIVO. LA RICOGNIZIONE SUL TERRITORIO, ROBA DA QUADRIENNALE DI ROMA E NON DA BIENNALE DI VENEZIA, È STATA AFFIDATA ALL’ARTHEMISIA GROUP, SOCIETÀ ORGANIZZATRICE DI MOSTRE. IN SIFFATTO QUADRO GENERALE SI PONE IL MIO AUTOIRONICO STRIPTEASE. CHE PERALTRO…

Fil Rouge e le contaminazioni

Immagine
Un evento polilinguistico, sui linguaggi creativi e le contaminazioni, una ‘concertazione’ dove le proposte dei singoli diventano funzionali alla presentazione collettiva.


Gli artisti: Mirella Caldarone, fotografa; Enrico de Leo pittore digitale; Vito de Leo pittore; Maria Pansini fotografa concettuale e Marina Santeramo creativa; scrivono e dipingono, fotografano e manipolano, raccontano ed evocano, partendo dai linguaggi puri fino a deragliare verso la contaminazione.

Le strumentazioni tecnologiche e quelle più tradizionali sono mezzi per aprirsi a percorsi di ricerca formale, visiva e concettuale.

Le metodologie differenti permettono il dipanarsi in cammini propiziatori per conoscenze anche inaspettate, arricchite dalle contaminazioni.

Giocando e approfondendo temi minimi e grandi, arrivano a porsi domande private e pubbliche di valenza etico - estetica.

Tra i pensieri degli artisti e nelle loro espressione si sottendono argomenti condivisi: l’attraversamento del tempo, la viv…

A Milano FrameArt Expo

Immagine
La nuova manifestazione dedicata al mondo della cornice e dell'arte grafica si appresta a diventare il principale evento Europeo del settore.
Milano – Fiera Milano City – Pad.1 - Nei giorni dal 25 al 27 marzo 2011.

La manifestazione prevede la rappresentanza espositiva delle maggiori realtà produttrici a livello europeo, in grado di garantire un aggiornamento completo su tendenze grafiche e stilistiche, tecniche di lavorazione e finiture. Una vetrina commerciale altamente specialistica, per una rassegna che intende diventare il punto di riferimento del comparto wall decor e home decoration in Europa.

Il recente West Coast Art & Frame Show di Las Vegas, la più importante fiera del settore cornici negli USA, è stata occasione per gli organizzatori di FrameArt Expo di presentare la manifestazione agli operatori internazionali. Più che favorevole l’accoglienza da parte degli addetti ai lavori, che hanno apprezzato la formula della manifestazione e riconosciuto le valenze del made…

Percorsi in continuo divenire

Immagine
Mostra collettiva d' Arte contemporanea curata da Anna Soricaro presso il Centro Culturale Zerouno, Barletta (BT), degli artisti Carlo D'Orta, Adriana Collovati e Tiziano Calcari. Fino all' 8 aprile.

L’arte è in perenne evoluzione e gli artisti si pongono come espressione di percorsi in continua evoluzione.

A volte i percorsi si identificano, personalizzandosi, in individui ricolmi di esperienze che continuano a crescere, nel confronto e nella sperimentazione.
Tre artisti Carlo D’Orta, Adriana Collovati, Tiziano Calcari si sono posti come testimonianze di saggezza e percorsi che sempre si evolvono in positivo e grandezza dando vita a irripetibili creazioni.

Carlo D’Orta si sperimenta con olio e acquerello consentendo alle opere di ‘vibrare’ e all’osservatore di stare a sentire. Con una capacità eccellente, che è grazia artistica, l’artista imprime sui supporti toni decisi che si stagliano in delineate forme che squadrano ed inquadrano la composizione finale.

Intrigante…

Cabbage is David Stewart

Immagine
La mostra “Cabbage”, curata da Camilla Boemio , indaga il filone della fotografia surreale ed è la prima in una galleria italiana per l’ artista David Stewart. Dal 2 Aprile al 29 Maggio 2011 presso "Artema Arte Moderna e Contemporanea" a Modena.


David Stewart ha una storia da raccontare nelle sue fotografie tra il surreale e l’ironico ; costruisce le scene in modo preciso come parte di un film, di un racconto, come lui le vede, utilizzando colori netti e pieni, pop e kitsch.

Ha iniziato la sua carriera fotografica lavorando con The Clash e The Ramones .
Le sue visioni e le sue costruzioni sceniche gli sono valse la finale al concorso per il miglior ritratto della National Portrait Gallery di Londra. Al contrario di altri autori più neutri, i suoi personaggi svelano la sua identità inglese, sia per la scelta degli interni delle abitazioni e degli ambienti in generale, sia per i caratteri dei personaggi, del loro modo di vestirsi e atteggiarsi.
Sempre alla ricerca di qualcosa…

Il Labirinto dell'anima di Giorgio De Chirico a Castel del Monte.

Immagine
Le opere di Giorgio De Chirico (17 dipinti e tre sculture) una delle quali collocata nel cortile ottagonale del castello, dialogheranno con il visitatore, integrandosi quasi con l’architettura, in modo da potenziare la suggestione “metafisica” e trasformando gli spazi svevi in cassa di risonanza delle opere stesse, in un progetto coinvolgente ed emozionante perché rappresenta una “prima mondiale”.


La mostra “Giorgio De Chirico a Castel del Monte. Il labirinto dell’anima” (20 marzo - 12 giugno 2011) intende realizzare, per la prima volta, un progetto di metafisica totale inserendo le opere del maestro in uno dei luoghi più metafisici che l’uomo sia stato capace di creare: Castel del Monte, fatto costruire da Federico II di Svevia.

In collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa De Chirico, è stato elaborata un’iniziativa espositiva che sfocia nell’installazione. Le opere di De Chirico, 17 dipinti e tre sculture, una delle quali collocata nel cortile ottagonale del castello, dialogher…

Narrazioni scultoree

Immagine
Questa sera alle 18,30 da Spazio Apulia di Bari si inaugura "Narrazioni scultoree", mostra di Antonio Sette e Pino Massarelli a cura di Frida Arte. Info 080.521.03.61


Uniti da studi presso l'Accademia di Belle Arti, i duoi scultori si ritrovano, dopo anni di personale approfondimento nel variegato universo artistico, nella mostra "Narrazioni scultoree", esito di un appassionato dialogo e di uno stimolante confronto tra loro. Due percorsi, che il filtro del tempo e delle esperienze ha distinto e caratterizzato, svelano qui la possibilità di intesa e consonanza tra multiformi e soggettive intensità/modalità del 'sentire' la materia e i temi della propria ricerca. E' così che, nel raffinato delinearsi di trame, i due artisti 'raccontano' la propria eclettica immaginazione, la rappresentazione materica di spaccati di vita, l'incontro di emozioni e intenti, in una direzione tutta personale ma con una tensione comune verso la bellezza.

Memorie presenti a 150 anni dall’unità d’Italia

Immagine
Diciassette artisti interpretano con opere pittoriche personaggi storici, nazionali e locali, e con installazioni eventi connessi all’unità d’Italia, il tema dell’identità nazionale e della “questione meridionale”. La mostra, curata da Giusy Di Bisceglie e Alexander Larrarte, è organizzata e promossa dal Comune di Corato in collaborazione con la Società Sistema Museo.

Una qualificata mostra per ripercorrere gli eventi significativi della storia risorgimentale e al contempo riflettere sulle complesse dinamiche sociali vissute dal popolo meridionale. In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, il Museo della Città e del Territorio di Corato ospita la collettiva d’arte “Memorie presenti a 150 anni dall’Unità d’Italia” a cura di Alexander Larrarte e Giusy Di Bisceglie, in collaborazione con la Società Cooperativa Sistema Museo e con il patrocinio del Comune di Corato e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

La mostra resterà aperta dal 17 al 27 marzo…

Renato Guttuso - Gott Mit Uns

Immagine
Tavole serigrafiche originali di Renato Guttuso in esposizione dal 16 al 27 marzo 2011 presso il Museo del Territorio - Casa Pezzolla - ad Alberobello (BA).


In occasione del 100° anniversario della nascita di Renato Guttuso, il Museo del Territorio di Alberobello ospita una serie di tavole serigrafiche, proveniente da collezione privata, eseguite dal maestro nel periodo giugno 1978- aprile 1981.

In realtà le opere originarie (poi disperse) erano state eseguite nel 1944 quando la guerra di Liberazione non si era ancora conclusa. Le serigrafie furono realizzate utilizzando gli inchiostri delle tipografie clandestine dove Guttuso si era rifugiato: l’artista, infatti, visse da protagonista la guerra partigiana in qualità di ufficiale di collegamento tra il comando romano delle Brigate Garibaldi e il fronte della Marsica.

La mostra, promossa dall’associazione Sylva Tour and Didactics e curata da Ester Milano si pone l’obiettivo di far riflettere sulle atrocità compiute durante gli anni dell…

Athos Faccincani alla Galleria d'Arte URSI di Bitonto

Immagine
Dal 9 al 23 Aprile 2011 la "Galleria URSI Arte" di Bitonto, in piazza Aldo Moro 27, con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale, presenterà l’opera pittorica del maestro Athos Faccincani in una importante Mostra Personale. L'inaugurazione si terrà il giorno 9 alla presenza dell'artista.

Con inconfondibile intensità Athos Faccincani realizza concretamente la sua visione estetica del paesaggio. I suoi soggetti prefriti, le marine assolate e i porti pieni di imbarcazioni, campi, fiori e alberi emanano un senso di freschezza e di bellezza in una pittura dove la natura e i luoghi presentano il loro volto più amichevole. Vedute ariose e radiose, dai colori forti ma anche straordinariamente dolci, poiché tali sono le sensazioni che i suoi dipinti trasferiscono agli occhi di chi li guarda. L’opera dell’artista si contraddistingue, infatti, per l l'intensità dei colori che si accendono a vista d’occhio conferendo al genere del paesaggio una rinnovata espressività …

Cor Magis. Il cuore, l’opera, il bene di tutti. Siena A.D. 1337

Immagine
Dal 7 all’11 marzo a Bari, nell’atrio della Camera di commercio di Bari sarà allestita la mostra “Cor Magis. Il cuore, l’opera, il bene di tutti. Siena A.D. 1337″, che riproduce gli affreschi “Buon Governo” del Palazzo Pubblico di Siena, un ciclo di dipinti, magistralmente riprodotti quasi a grandezza naturale, in cui è rappresentata la concezione del bene comune secondo la tradizione medievale.

La mostra è organizzata dalla Compagnia delle opere in collaborazione con il Centro culturale di Bari. Martedì 8, nella sala giunta della Camera di commercio, la mostra sarà presentata ai giornalisti in una conferenza stampa cui parteciperà il presidente della Camera di commercio, Alessandro Ambrosi, il presidente della Compagnia delle opere di Bari, Vincenzo Papa, il professore ordinario di Storia della filosofia dell’Università degli studi di Bari, Costantino Esposito. Sempre nel pomeriggio di martedi, nella sala convegni, si terrà un incontro di presentazione della mostra al pubblico: intr…

FEMMINILE PLURALE

Immagine
Mostra collettiva di arte contemporanea presso 'ADSUM Artecontemporanea' in via Marconi, 5 (Palazzo della Meridiana) a Terlizzi (BA) dal 12 al 26 marzo 2011 - Espongono gli artisti : Maria Addamiano, Massimiliano De Nicolo e Paolo De Nicolo. L' inaugurazione avverrà Sabato 12 marzo 2011 alle ore 19,00



“Anche adesso, in questa tarda epoca, gli uomini ancora prendono la morte nelle loro capaci mani e ridono affettuosamente delle donne, che preparano giacigli funebri e parlano di resuscitare le particelle di vita nascente abbandonate sulla terra, per magia o pura forza di volontà”
'Le ore' di Michael Cunningham


"E' stato questo il destino storico della donna, o meglio della femminilità: dalla troiana Cassandra all'ebrea Anna Frank, dalla romana Cornelia, madre dei fratelli Gracchi, alla napoletana Eleonora Fonseca Pimentel, vittima della repressione borbonica dopo la rivolta del 1798...testimoniare cioè la morte gestita dagli uomini, raccogliere i framm…

MICHELANGELO PISTOLETTO: Da Uno a Molti, 1956-1974

Immagine
"Michelangelo Pistoletto: Da Uno a Molti, 1956-1974" e "Cittadellarte" sono le due mostre che il MAXXI, in coproduzione con il Philadelphia Museum of Art, dedica al grande Maestro italiano, dal 4 marzo al 15 agosto 2011.

Michelangelo Pistoletto: Da Uno a Molti, 1956-1974, con più di 100 lavori provenienti da collezioni pubbliche e private italiane e americane, racconta uno degli artisti italiani viventi più importanti a livello internazionale, riconosciuto come figura chiave dell’arte contemporanea, uno degli esponenti fondatori dell’Arte Povera e figura di riferimento per le giovani generazioni, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia del 2003, considerato negli Stati Uniti un anticipatore delle pratiche artistiche di partecipazione collaborativa.


MICHELANGELO PISTOLETTO: DA UNO A MOLTI, 1956 – 1974
La mostra affronta il percorso artistico di Pistoletto, da una rigorosa indagine sulla rappresentazione di se stesso fino allo sviluppo delle collaborazioni creative che …