Post

Visualizzazione dei post da 2014

Tino Stefanoni - Massimo Melchiorri - Stefano Agostini : Trasogni

Immagine
TRASOGNI è il titolo della mostra d'arte contemporanea che dal 6 al 20 gennaio 2015 si terrà presso lo Studio 2G di Jesi.
I lavori di Tino Stefanoni, Massimo Melchiorri e Stefano Agostino vengono accostati in una mostra - a cura di Valerio Dehò e Viviana Quattrini - che presenta tre approcci al guardare. I loro dipinti per immediatezza ed essenzialità,incantano l’occhio dell’osservatore facendolo muovere lungo due direttrici parallele: la superficie e la profondità.
Tino Stefanoni - Massimo Melchiorri - Stefano Agostini : Trasogni Studio 2G Jesi (AN) - dal 6 al 20 gennaio 2015 Piazza Pergolesi (60035)

Ascolto Infinito di Luce

Immagine
IDILL’IO giunge al suo settimo appuntamento e sceglie di inaugurare il primo dell’anno 2015. In linea con il tema “Luce Cosmica”, deciso dall’UNESCO, per questo 2015 proclamato “Anno Internazionale della Luce ", il gallerista Pio Monti nel suo spazio a Recanati apre l’anno con una mostra espressamente dedicata, dal titolo Ascolto Infinito di Luce, creando una soluzione di continuità tra le luminarie della città di Recanati, volute dall’Assessore alla cultura Rita Soccio, riproducenti la poesia L’Infinito di Giacomo Leopardi, e le opere di Liliana Moro e Alberto Di Fabio.
Il grande "Orecchio" al neon di Liliana Moro e il dittico pittorico Spazio Luce di Alberto di Fabio si pongono, quindi, come espressione di assolutezza spazio temporale, cosmica e dell’umanità in ascolto, e si ricollegano all’infinitezza del pensiero leopardiano.
Ad accompagnare le opere sono le fotografie delle luminarie - presenti nelle strade del centro - realizzate da Paolo Farina. Durante l’inaugur…

M.A.F. Mythos, Arte e Foto : Dalla mitologia alla contemporaneità attraverso il nostro sguardo.

Immagine
Ultima tappa per l’associazione “M.A.F. Mythos, arte e foto”: Questa mattina, nello Spazio Nea, in via Costantinopoli 53 a Napoli, è stato presentato il catalogo, edito da Iemme edizioni. Il lavoro editoriale è stato realizzato con le 45 immagini dei 15 giovani fotografi che hanno seguito il laboratorio sulla mitologia che punta alla valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale della Neapolis greco-romana. “M.A.F. Mythos, Arte e Foto” è un’iniziativa del progetto “Napoli Città Giovane: i giovani costruiscono il futuro della Città”, promosso dall’assessorato ai Giovani e alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli e realizzato nell’ambito dei Piani Locali Giovani – Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani.
I fotografi selezionati nelle tre categorie sono: (Under 18) Andrea Cacace, Alessandro Ruoppolo, Camilla Ruco, Yohan Lakshan, Alì Mohammed; (Under…

Jeff Koons, il maldestro copia&incolla e il Bonami smentito.

Immagine
Dalla mia bacheca  facebook 
Qualche giorno fa ho postato il link della importante mostra di Jeff Koons ("l'artista più ricco da far schifo del pianeta") al Centre Pompidou di Parigi...notizia - letta ieri sera -invece, che, dalla mostra citata, è stata ritirata una scultura : quella della donna sdraiata sulla neve, soccorsa - sembra - da un maiale che indossa un piccolo barile legato al collo a mò dei cani San Bernardo (della cui ne esistono altre tre copie, una venduta qualche anno fa alla modica cifra di 4,3 milioni di dollari). 
Motivo ?? Una denuncia per plagio (leggo pure : "non è la prima volta per Jeff!") da parte di Franck Davidovici - un pubblicitario - il quale accusa Koons di essersi "ispirato" - è un eufemismo -  ad una sua campagna pubblicitaria del 1985 (l'opera di Koons è invece del 88'), per il brand di abbigliamento “Naf Naf”.
Le due foto che posto qui sotto rappresentano una l'opera in questione di Koons e l'altra il…

Mostra collettiva itinerante “10x10 opere da viaggio”: da Milano a Palermo.

Immagine
La MaMo galleria presenta  la mostra itinerante in viaggio da Milano a Palermo presso la prestigiosa sede di Palazzo Beccadelli/Baviera e Notarbartolo di Sciara in  Via Alloro n°143 PALERMO.
Le opere presentate in questa sezione sono legate alla ricerca dei linguaggi e forme d’arte diversificate,  espresse attraverso un piccolo formato, che mette in crisi il concetto di spazio, attraverso  una serie di ricerche molto differenti tra loro  che entrano in dialogo accomunate da un unico intento: uno specifico sguardo sulla realtà della vita quotidiana nella società contemporanea.
Felipe Cardeña, Lamberto Caravita, Luisa Bergamini, Fred Charap, Marco Massarotti, Maya Pacifico, Pina della Rossa, Enza Monetti, Giuliana Lioce, Gheri SCARPELLINI, Barbara Cotignoli, Maria Silvana Dore, Marian Trapassi, Carlo Marrale, ALZANI Ezio, ATTINÀ Antonino, BARBAGALLO Orazio, BERTECCHI Rita, BLANDINO Giovanni, BONAFE' Wally, CANNATA Matteo, CAPUTO Annamaria, Carmine CAPUTO di Roccanova, CARACCIOLO Amal…

Greatest Hits al Museo Apparente di Napoli.

Immagine
Il Museo Apparente  presenta "Greatest Hits", ultimo evento del 2014 e primo di una serie di esposizioni collettive in cui lo spazio diventa una sorta di 'quadreria' di opere frammentarie e slegate fra loro come vuole il concetto seicentesco.
In mostra, una selezione di opere di artisti già esposti precedentemente (Internationale Surplace, Jonatah Manno, Giulio Delvè, Michele Di Menna, Rachel de Joode, Marco Zezza, Stefan Thater), accanto a contributi di Marco Bruzzone, Katharina Fengler, Renato Leotta e Nick Oberthaler.
A ciascun artista è stato chiesto di segnalare il proprio 'greatest hit' formando così il sottofondo di brani musicali che saranno riprodotti in loop (fra gli altri Aphex Twin, Saint Etienne, David Byrne, Jeremih). Cristiano de Majo leggerà alcuni estratti del suo ultimo libro "Guarigione" (Ponte alle Grazie).
Un modo per fermare il tempo dell'universo di Cristiano de Majo  "Guardiamo dentro. Dentro il museo, guardiamo og…

Esposizioni alla Galleria Nazionale d'Arte di Washington

Immagine
Captain Linnaeus Tripe: Photographer of India and Burma, 1852–1860Through January 4, 2015West Building, Ground Floor Captain Linnaeus Tripe (1822–1902) occupies a special place in the history of 19th-century photography for the outstanding body of work he produced in India and Burma (now the republic of Myanmar) between 1854 and 1860. Although he learned photography in Great Britain from amateurs who considered it a pastime, he recognized that it could be an effective tool for conveying information about unknown cultures and regions. With few models to follow, Tripe developed a professional practice under the auspices of the large bureaucracy of the British East India Company. Reflecting his military discipline as an officer in the British army, he achieved remarkably consistent results, despite the Indian heat and humidity, which posed constant challenges to photographic chemistry. In addition, Tripe's schooling as a surveyor, where the choice of viewpoint and careful attention to…

Denise Rana con InForMe al Museo dei Fiorentini in Roma. Ancora solo pochi giorni per visitare la mostra.

Immagine
"InForMe". È questo il titolo dell'ultimo lavoro della fotografa Denise Rana in mostra fino al 28 dicembre  presso la suggestiva sala espositiva del Museo dei Fiorentini a Roma.
L'interesse per il ritratto è il nucleo dell'intera rappresentazione fotografica: il ritratto inteso nel suo senso più autentico di rappresentazione della forma umana. Una forma che vive attualmente in sei miliardi di unicità.
L'autrice – Denise Rana – ha scelto dieci pittori che hanno “rappresentato” dieci donne diverse, e le ha “reinterpretate” attraverso il medium fotografico. Il suo è uno sguardo di donna rivolto ad un passato di uomini che hanno guardato e reso immortali, singolari sfumature di femminilità.
Un gioco di specchi che l'autrice, oggi, ha voluto ricomporre scegliendo una sola donna - la giovane attrice Lucia Caporaso - che si veste di quel ventaglio di possibilità emotive e di inclinazioni esistenziali, distanti nel tempo. Questo per rendere visibile attraverso “s…

Giorgio De Chirico: l’enigma di Edipo a Palazzo Pisani di Lonigo

Immagine
MV Eventi , in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Lonigo, presenta presso le sale di Palazzo Pisani dal 26 dicembre 2014 al 22 febbraio 2015 la mostra “Giorgio De Chirico: l’enigma di Edipo”, esposizione che ripercorrerà i tratti salienti della produzione del Maestro greco attraverso opere ad olio, disegni, sculture e litografie. 


La mostra, il cui percorso espositivo sarà un omaggio di oltre 30 opere realizzate dal grande artista Giorgio de Chirico e curata dallo storico e critico d’arte Floriano De Santi, sarà organizzata da Matteo Vanzan di MV Eventi a conclusione di un anno di manifestazioni con un sempre crescente numero di visitatori per la Casa della Cultura leonicena.
Figlio di un ingegnere ferroviario, de Chirico visse dapprima ad Atene, dove studiò al locale Politecnico, poi, nel 1905, si trasferì con la madre e col fratello Andrea (Alberto Savinio) a Monaco di Baviera. L'arte di A. Böcklin e la filosofia di Nietzsche lo impressionarono profondam…

Opere scelte di Grafica d'Autore - XIV Edizione al GAMeC CentroArteModerna di Pisa

Immagine
Si sta tenendo presso  il CentroArteModerna - Lungarno Mediceo, 26 Pisa - la Quattordicesima edizione della rassegna "GRAFICA D'AUTORE OPERE SCELTE",  annuale rassegna ordinata e curata da Massimiliano Sbrana, con l'intento di portare chiarezza e maggiore conoscenza nel apparente complicato mondo della stampa d'arte con particolare attenzione a quella più contemporanea.
Con il termine "stampa" infatti si indicano in generale le varie tecniche che permettono la riproduzione identica di testi o immagini secondo lo stesso principio di funzionamento.

Importante la presenza di opere grafiche (ma saranno visibili opere uniche su carta - disegni, sanguigne, acquarelli, olii, pastelli, tempere, tecniche miste, monotipo) dei maggiori artisti italiani tra cui: Pietro Annigoni, Franco Azzinari, Antonio Bueno, Renzo Bussotti, Stefano Ballantini, Gianni Dova, Mario Schifano, David Giroldini,  Giuseppe Cantatore, Michele Cascella, Enzo Faraoni, Renato Guttuso, Antoni…

Carlo Cane e la sua onesta visione di un futuro imminente, alla Skapigliatura di Trino.

Immagine
Dal 23 dicembre 2014 al 21 marzo 2015 presso la Galleria  "La Skapigliatura" - Trino (VC), Via Papa Giovanni XXIII - si terrà la mostra personale di Carlo Cane "Un'onesta visione di un futuro imminente" a cura di Alessandro Beluardo
"Prima di osservare i lavori di Carlo Cane, provate a chiudere gli occhi per alcuni secondi ed immaginate di compiere un oscuro viaggio nel futuro e di ritrovarvi in un mondo nuovo, pieno di sentimenti smarriti. Adesso aprite gli occhi: siete di fronte a grandi metropoli prive di vita di cui rimangono solo maestosi edifici ormai disabitati, come monumenti alla memoria di una civiltà ormai perduta.
Altissimi grattacieli, imponenti palazzi, possenti esseri polverosi che dominano la scena in un contesto in cui il tempo si dilata a tal punto che pare fermarsi, un tempo in cui l’uomo non è più previsto.  Noi continuiamo a fissare inermi una scena angosciante e assaliti dalla paura di poter essere catapultati in quel mondo desolato, …

MNEMOSYNE / MEMORIE - Rudere Project al Castello Chiaramontano di Racalmuto.

Immagine
Rudere Project giunge a Racalmuto per contribuire alla riapertura delle aree ancora inesplorate del Castello Chiaramontano.
Fino al 25 Dicembre, sarà possibile visitare l’ala sud-ovest del Castello attraverso un percorso di video installazioni, suoni e performance che porterà i visitatori alla scoperta delle aree mai viste della fortezza. Un castello nel cuore del centro storico di Racalmuto, dimora feudale e fortezza di età Chiaramontana, più volte trasformato e destinato a diversi usi nel corso del tempo. Nel XX secolo parte della struttura venne acquistata da privati che la adibirono a residenza; la stessa venne in seguito riusata come archivio storico del Comune. E’ proprio quest’area, teatro di vita e deposito di memorie, che sarà riaperta per la prima volta al pubblico, mostrandosi così com’è arrivata a noi, attraverso le stratificazioni degli usi e del tempo.
L’evento, voluto e patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto ed in collaborazione con l’Accademia…

Tutankhamon, Caravaggio e Van Gogh. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento in mostra alla Basilica Palladiana di Vicenza.

Immagine
COMUNICATO STAMPA - “Mi piace fare mostre come questa, mai per la voglia di stupire, ma sempre e solo perché la pittura, attraverso la conoscenza, sia l’adesione a un sentimento, ne sia il racconto e non mai la spiegazione. Non desidero spiegare niente a nessuno, ho solo la gioia di mostrare che una finestra di Giorgione, oltre la quale sta il velluto di una notte chiara, io la possa appendere accanto a una finestra dipinta da López García quasi cinquecento anni dopo, quando una tangenziale butta la notte della periferia di Madrid dentro quella stessa finestra aperta. Penso che si possano fare mostre anche così, né migliori né peggiori di altre, ma diverse. Dove, sulla stessa parete, a Bellini non debba per forza succedere Giorgione, e dopo di lui Tiziano. Certo, anche questo, ma non solo. Penso che valga la pena vivere e lavorare in questo modo, dentro alla verità d’ognuno. Dentro all’emozione d’ognuno.”
E’ un brano tratto dal libro che Marco Goldin ha scritto e che è diventato il ca…

Lina Bo Bardi in Italia: “Quello che volevo, era avere Storia”.

Immagine
Una “piccola mostra” dedicata a una “grande figura”, Lina Bo Bardi, una pioniera dell’architettura italiana, in occasione del centenario della nascita. 
La mostra,che è a cura di Margherita Guccione, con bozzetti originali e fotografie, video e filmati d’epoca, riviste e documenti d’archivio, ripercorre a ritroso la storia di Lina Bo: dal 1946, anno della partenza per il Sud America con il marito Pietro Maria Bardi alla laurea a Roma nel 1939. 
Il racconto degli anni intensi e travagliati vissuti a Milano, prima della partenza per il Brasile, paese dove Lina sceglierà di vivere trovando piena soddisfazione personale e professionale.  Insieme a Carlo Pagani realizza le sue prime esperienze progettuali, pur limitate dalla guerra, e parallelamente si impegna nelle redazioni di diversi periodici di architettura e riviste divulgative.
Oltre a realizzare edifici connotati da una grande forza materica ed espressiva, Lina dà vita ad un variopinto mondo immaginifico sulla carta dei suoi disegn…

ART IN PORT - Coexistence: for a new Adriatic koinè

Immagine
Inaugura il 20 dicembre alle ore 17:00, presso la sala espositiva dell'Accademia di Belle Arti di Venezia al Magazzino del Sale n°3, la quarta delle cinque tappe dell’esposizione di arte contemporanea “ART IN PORT - Coexistence: for a new Adriatic koinè”, mostra itinerante realizzata nell’ambito del Progetto europeo “arTVision”, che vedrà coinvolti gli artisti dei cinque Paesi partner: Albania, Montenegro, Croazia, Italia (Veneto e Puglia). 
Quella di Venezia è la penultima tappa per la mostra Coexistence che giunge in Italia dopo gli appuntamenti di Tirana (Albania), Cetinje (Montenegro), Rijeka (Croazia). La mostra, che si concluderà il 17 gennaio 2015, si sposterà successivamente, il 31 gennaio, a Polignano a Mare per il “gran finale”. Cooperare per dar voce all’arte, per moltiplicarne le visioni, per costruire un racconto a più voci, collegate in una grande rete adriatica e transmediale: questo è lo spirito di Coexistence: for a new adriatic Koinè, nel corso del suo viaggio att…

L’Università di Ferrara presenta la XI edizione del Master in Cultural Management MuSeC

Immagine
Il Master è rivolto a tutti gli studenti laureati e a professionisti del settore culturale, interessati a migliorare la loro preparazione in tema di management delle organizzazioni culturali, del patrimonio culturale e delle imprese del settore culturale e creativo.
Il MuSeC avrà inizio il 4 marzo 2015. Il programma prevede lezioni frontali tenute da docenti universitari, seminari tenuti da professionisti del settore, case-studies presso istituti e luoghi della cultura, con particolare riferimento ai musei, di importanti città d’arte italiane (Ferrara, Bologna, Firenze, Venezia), laboratori di approfondimento in aula e un modulo didattico svolto all’ estero per lo studio del sistema culturale di una città europea.
Nei mesi tra maggio e settembre 2015 è previsto lo svolgimento di un tirocinio presso un’istituzione culturale o una impresa in Italia o all’ estero.
Sono inoltre previste agevolazioni consistenti nella riduzione totale (1 da 4.600 €) o parziale (6 da 2.500 € ciascuna) del cont…

Viaggi da Oriente a Occidente

Immagine
Esposizione di Pittura, Fotografia e Book Fotografici diAngela Betta Casale, Piera Bonamin, Mara Destefanis, Ivana Frola e Natalizia Giurgola. Quest'ultima presenterà anche la sua prima, finora inedita, opera editoriale: il romanzo "Dipende dalle nuvole".


DAL PO ALLA COLLINA: OBIETTIVO TURISMO
Esposizione delle opere partecipanti al 3° Concorso Fotografico Memorial Renato Turletti.

A cura della Pro Loco di Revigliasco. Ingresso libero







Viaggi da Oriente a Occidente

BIBLIOTECA CIVICA A. ARDUINOMoncalieri (TO) - dal 16 dicembre 2014 al 31 gennaio 201516 DICEMBRE 2014, ORE 17.30
Biblioteca civica A. Arduino di MoncalieriVia Camillo Benso Conte Di Cavour 31 (10024)+39 0116401603 , +39 011644423 (fax)biblioteca@comune.moncalieri.to.itwww.comune.moncalieri.to.it/biblio
Giuliana Cerrato
Biblioteca civica "A. Arduino"
via Cavour 31 - 10024 Moncalieri TO
tel 011 6401602 - fax 011 644423
www.comune.moncalieri.to.it/biblio