Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

Io, Tamara Rosalia Gurwik ma per gli amici Tamara de Lempicka.

Immagine
Perderemmo del tempo a cercare, in qualsiasi libro scolastico di Storia dell'Arte la pittrice polacca, appartenente alla corrente  di Art Déco, Tamara Rosalia Gurwik...e lo perderemmo pure se la cercassimo col suo fortunato pseudonimo "Tamara de Lempicka". La pittrice della trasgressione, della sensualità, del glamour...e le cui opere sono icone universalmente riconosciute, sembra "non esistere", non far parte della "storia dell'arte". 
Ma dal 19 marzo al 30 agosto 2015 potremmo godere dei suoi ritratti - e di tanto altro - in una significativa mostra a lei dedicata, a Torino, in Palazzo Chiablese, a cura di Gioia Mori, storica dell’arte conosciuta a livello internazionale per le sue approfondite ricerche su Tamara de Lempicka.
La mostra presenta circa 100 opere in un percorso tematico distribuito in sei sezioni (I mondi di Tamara; Natura morta; Devozione; Ritratti; Nudo; Moda) che permetteranno ai visitatori di conoscere nuovi aspetti della vita e…

Torna uno degli appuntamenti più attesi dell’arte contemporanea internazionale emergente: 9° Premio Arte Laguna

Immagine
Torna uno degli appuntamenti più attesi dell’arte contemporanea internazionale emergente: dal 22 marzo al 5 aprile l’Arsenale di Venezia espone infatti le opere dei 120 finalisti del 9° Premio Arte Laguna. L’inaugurazione della mostra si terrà sabato 21 marzo dalle ore 18, presso le Tese alle Nappe.
Durante la serata saranno annunciati i 6 vincitori assoluti e verranno conferiti i premi speciali: 180.000 euro è il valore complessivo dei premi attribuiti. I vincitori assoluti - uno per ogni categoria in concorso: pittura, scultura e installazione, arte fotografica, video arte e performance, arte virtuale, arte ambientale - si aggiudicheranno un premio in denaro di 7.000 euro ciascuno, uno dei quali assegnato direttamente da Thetis SpA, l’azienda operante nel campo dell’ingegneria ambientale con la quale il Premio ha ideato e creato la nuova sezione di concorso dedicata alla Land Art. La mostra dei finalisti vede anche una speciale collocazione presso il Telecom Italia Future Centre, ne…

Koinè 2015. Per un linguaggio comune dell'Arte Contemporanea.

Immagine
Tra Naviglio Grande e Naviglio Pavese si inaugura sabato 28 febbraio una mostra di una trentina di artisti selezionati e provenienti da tutta Italia, nell’intento di delineare le basi di un linguaggio comune dell’arte contemporanea.
Sono ben tre le  gallerie sui Navigli a Milano coinvolte in questo ambizioso progetto espositivo: lo Spazio E e lo Spazio E2 sul Naviglio Grande (Alzaia Naviglio Grande, 4) e lo Spazio Libero 8 sul Naviglio Pavese (Alzaia Naviglio Pavese, 8) a duecento metri di distanza l’uno dagli altri, in uno degli angoli più suggestivi della metropoli meneghina, tra la Darsena e l’imbocco dei due Navigli.
Questa mostra è un appuntamento fisso ormai da molti anni per l’organizzazione Zamenhof Art, appuntamento che ogni anno offre l’occasione di fare una sorta di punto sullo stato e sulle linee di tendenza dell’arte attuale in Italia. Dal 2009 ad oggi infatti ogni anno Valentina Carrera e Virgilio Patarini, che di Zamenhof Art sono i direttori artistici, hanno selezionat…

A Doppelgaenger Christian Rainer con Il silenzio e la lode

Immagine
Il 6 marzo 2015 la galleria Doppelgaenger presenta Il silenzio e la lode, nuovo e inedito progetto di Christian Rainer, a quattro anni dall'ultima mostra personale.
Rainer presenta delle opere dal contenuto tradizionale e classico che si collocano all'apice di un preciso percorso storico e di pensiero, in opposizione al pensiero mondano e secolarizzato, alla Storia intesa come contingenza,
Viene negata la distinzione tra arte classica-tradizionale e arte contemporanea; a metterle in relazione esiste una comunione di intenti, un medesimo archetipo e un comune atteggiamento nel modo d'intendere l'artista e l'opera, pur superando ogni rischio di anacronismo.
Devoto e abnegato, l'autore non si pone al centro del suo pensiero, dell'insegnamento che trasmette, ma solo al suo servizio, vale a dire al servizio di qualcosa di sovra-individuale.
Rainer concepisce la sua opera come avrebbero fatto gli artisti della tradizione se fossero vissuti oggi e lo fa assecondan…

La Tribuna del Principe: storia, contesto e restauro in un volume di Antonio Natali, Alessandro Nova e Massimiliano Rossi

Immagine
Si arricchisce di un nuovo importante contributo la già ricca bibliografia sulla Tribuna della Galleria degli Uffizi. Completamente restaurata grazie all’intervento della Fondazione non profit Friends of Florence e riallestita nel giugno del 2012 secondo il progetto del Direttore della Galleria degli Uffizi, Antonio Natali, alla fine dello stesso anno la Tribuna fu al centro di un convegno internazionale in cui si approfondirono vari aspetti. 
I contributi illustrati durante l’incontro sono oggi raccolti in un elegante volume intitolato La Tribuna del Principe: storia, contesto, restauro, curato da Antonio Natali, Alessandro Nova e Massimiliano Rossi ed edito da Giunti, che viene presentato lunedì 2 marzo, alle 17 nell’Aula di San Pier Scheraggio (ingresso libero dal piazzale degli Uffizi, fino a esaurimento dei posti disponibili), alla presenza del Soprintendente ad interim del Polo Museale Fiorentino, Alessandra Marino, di Antonio Natali, e della Presidente della Fondazione non prof…

Nourishing the Optic Soul a Linea Spazio Arte Contemporanea

Immagine
LINEA Spazio Arte Contemporanea, in collaborazione con Florence Biennale, inaugura sabato 28 febbraio alle ore 17.00 la prima esposizione della galleria interamente dedicata alla fotografia: “Nourishing the Optic Soul - Nutrire l’Anima Ottica” in programma fino al 21 marzo presso gli spazi espositivi in via delle Porte Nuove, 10 (Firenze).


Una collettiva di diciotto artisti ( Michele Angelillo, Martino Borgogni, Dario Borruto, Martina Bovo, Raul Cantù, Nicola Cirillo, Ricardo de Vicq de Cumptich, CatherinaDominguez, Matteo Fortunato, Gaetano Gianzi, Flavio Giovannini, Maurizio Iazeolla, Cristina Martino, Francesca Pompei, LyzaSahertian, Raffaele Scala, Danilo Susi e Pedro Nel Villalobos) che usano la fotografia come mezzo di espressione e, oseremmo dire, di introspezione: da qui il particolare titolo “Nourishing the Optic Soul - Nutrire l’Anima Ottica”. L’intento sarà l’esplorazione dell’affascinante medium fotografico attraverso le opere di fotografi di diversa nazionalità (Brasile, …

Il disegno secondo Bobo - Incontro con Sergio Staino, Lella Costa e Maurizio Boldrini alla Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino

Immagine
Il primo appuntamento alla GAM vedrà - Mercoledì 25 febbraio alle ore 18.30 - l’incontro tra Bobo (alter ego da 40 anni del suo creatore Sergio Staino) e la sua amica di sempre, l’attrice e scrittrice Lella Costa, insieme al giornalista e docente Maurizio Boldrini, profondo conoscitore dell'opera del maestro.
Durante l’incontro con il pubblico Staino racconterà la genesi del suo personaggio, le vicende che hanno segnato la satira italiana e la storia del nostro paese attraverso la sua graffiante e malinconica matita.  Un appuntamento da non perdere per incontrare uno dei disegnatori più amati.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.



I prossimi appuntamenti:

Martedì 10 marzo, ore 18.30
LA SINISTRA E LA SATIRA
Un'antica passione, un persistente dilemma

Giovedì 26 marzo, ore 18.30
REPORTAGE CON LA MATITA
Raccontare i luoghi e le storie con il disegno e le parole

GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea
Via Magenta, 31, 10128 Torino - info +39 0114429518/+…

Matisse. Arabesque alle Scuderie del Quirinale dal 4 marzo al 21 giugno 2015

Immagine
Proposta dalle Scuderie del Quirinale, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, da Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, Creatività, Promozione Artistica e Turismo, la mostra "Matisse. Arabesque" è organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo in coproduzione con MondoMostre e catalogo a cura di Skira editore. 
In esposizione oltre cento opere di Matisse con alcuni capolavori assoluti - per la prima volta in Italia - dai maggiori musei del mondo: Tate, MET, MoMa, Puškin, Ermitage, Pompidou, Orangerie, Philadelphia, Washington solo per citarne alcuni.
Curata da Ester Coen, con un comitato scientifico composto da John Elderfield, Remi Labrusse e Olivier Berggruen,Matisse. Arabesque, intende restituire un'idea delle suggestioni che l'Oriente ebbe nella pittura di Henri Matisse: un Oriente che, con i suoi artifici, i suoi arabeschi, i suoi colori, suggerisce uno spazio più vasto, un vero spazio plastico e offre un nuovo respiro alle sue c…

‘Italia Metafisica’ di George Tatge: una mostra di segni, simboli e geometrie sacre, ispirate dall’Italia ‘costruita’, marcata e modificata dall’intervento umano.

Immagine
A Villa Bardini dal 22 febbraio al 22 marzo per iniziativa della Fondazione Bardini Peyron e dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, coi patrocini del Comune di Firenze e del Consiglio Regionale della Toscana e il contributo di BassmArt, del gruppo Bassilichi, sarà possibile visitare la mostra ‘Italia Metafisica’ di George Tatge. Il curatore è Diego Mormorio. 
Nelle 66 immagini esposte vediamo non solo l'architettura, ma anche edifici minori e manufatti di ogni tipo che l’uomo lascia dietro di sé. Metafore e misteri dell'abitare temporaneo nei luoghi, e dell'inevitabile passaggio oltre. Dopo la mostra ‘Presenze-paesaggi italiani’, inaugurata sempre a Villa Bardini nel 2008 e dedicata alle trasformazioni del paesaggio italiano, Tatge ci propone una nuova serie di fotografie, anche questa volta scattate in giro per l'Italia, sul tema delle tracce che l’uomo genera e produce, talvolta abbandona.
"La sequenza delle fotografie di Tatge – scrive nel catalogo Carlo Sisi …

A Ruvo di Puglia si inaugura a breve la Pinacoteca Comunale di arte contemporanea

Immagine
Dopo lo storico “Museo Nazionale Archeologico Jatta”, tra le più importanti istituzioni museali italiane dedicate all’archeologia, nel 2015 ben due nuovi Musei Comunali apriranno i battenti per accogliere cittadini ruvesi e turisti: oltre al “Museo del libro - Casa della cultura”, infatti, i ruvesi potranno godere tra pochi giorni anche di una “Pinacoteca Comunale di arte contemporanea”.
Il giorno 28 febbraio, alle ore 17:30, presso il convento dei Domenicani, in via Madonna delle Grazie, verrà inaugurato un nuovo e importante contenitore museale e culturale pubblico dedicato all’arte e alla cultura.
E’ il primo museo civico della città di Ruvo di Puglia che apre i battenti, a cui seguirà nello stesso anno l’apertura al pubblico del “Museo del libro- Casa della cultura ” a Palazzo Caputi.
A distanza di 50 anni dalla prima donazione dell’olio su tela “Crocifisso” da parte di Domenico Cantatore (1965), finalmente si realizza l’auspicio che di suo pugno ha scritto sul retro della medesima…

La Prima Guerra mondiale nei disegni di Giuseppe Cominetti

Immagine
Villa Contarini a Piazzola sul Brenta propone, dal 21 febbraio al 2 giugno, la più estesa mostra di disegni di Giuseppe Cominetti allestita in Italia dagli anni Trenta. Unico tema di questi potenti lavori è la Grande Guerra.
La mostra, curata da Beatrice Buscaroli Fabbri, è stata voluta dal Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Regione del Veneto, Onorevole Marino Zorzato, nell’'ambito delle iniziative regionali venete per il Centenario del conflitto, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Struttura di Missione per gli Anniversari di Interesse Nazionale.
“Cominetti riesce a fare una sintesi di cosa sia effettivamente stata, al di là di ogni retorica, la guerra del ‘14-‘18”, afferma Zorzato. “Nei suoi momenti epici, ma anche e soprattutto nelle terribili sofferenze che hanno accomunato chi in queste terra era dentro le trincee del fronte e chi, curvo come certi coltivatori di patate di Van Gogh, da qui veniva sfollato, profugo alla ricerca di asilo …

Le storie della luna e del mare 'raccontate' da Piero Guccione

Immagine
Comunicato stampa - Due amici che si ritrovano, in occasione degli ottanta anni di uno dei due, per festeggiare, insieme anche al pubblico degli appassionati, e rivivere un sodalizio culturale, artistico e di comune sensibilità, che data da diversi decenni. I due amici sono Marco Goldin e Piero Guccione, che il 5 maggio festeggia appunto il suo ottantesimo compleanno.
Lo farà a Vicenza, nella nobile sede palladiana della Pinacoteca Civica di Palazzo Chiericati, dove Goldin gli ha voluto dedicare una mostra fatta di poche, selezionatissime opere degli ultimi venticinque anni, sedici in tutto, molte tra esse di grande formato. Sintesi di un percorso che dal 1988 è stato camminato insieme. Ma soprattutto il desiderio di mostrare gli esiti, tesi all'assoluto dell'immagine, al suo quasi svuotamento, contenuti nelle opere dell'ultimo quinquennio, molte delle quali inedite e mai esposte.
E' del 1989 la prima mostra, una vasta antologica di 130 tra dipinti e pastelli, che Mar…

Da Kirchner a Nolde : L'Espressionismo tedesco dal 1905 al 1913 a Palazzo Ducale di Genova

Immagine
Dal 5 marzo al 12 luglio 2015 a Palazzo Ducale di Genova circa 150 opere racconteranno la nascita dell’Espressionismo Tedesco in una importante mostra curata da Magdalena Moeller, direttrice del Brucke Museum di Berlino.
Il termine Espressionismo Tedesco deve la sua origine principalmente alla fondazione del movimento Die Brücke (“Il Ponte”) da parte di Fritz Bleyl (1880-1966), Erich Heckel (1883-1970), Ernst Ludwig Kirchner (1880-1938), Karl Schmidt-Rottluff (1884-1976) a Dresda il 7 giugno 1905. Lo scopo di questi artisti è quello di gettare un ponte tra la pittura classica neoromantica e un nuovo stile che si definirà in seguito come “espressionismo”.
In mostra oltre 150 opere tra dipinti, stampe e disegni dei fondatori del gruppo, tutte provenienti dal Museo berlinese a documentare una rivoluzione artistica, nel fermento che porterà l’Europa alla Grande Guerra del 15-18 di cui quest’anno si ricordano i cento anni.
L’esposizione di Palazzo Ducale intende documentare la varia creati…

WHO ART YOU? Dopo Londra è la volta della Peyer Fine Art

Immagine
Dopo il successo dell’esposizione di Londra, tenutasi a marzo 2014 presso la Brick Lane Gallery, WHO ART YOU? attraversa le Alpi per recarsi nella vicina Svizzera, sacro luogo dell’arte e patria del maestro surrealista Hans Rudolf Giger, recentemente scomparso.
È Zurigo la nuove meta per la Special Edition che il Contest propone: Un’accurata selezione di 17 artisti, rigidamente scelti tra tutti i candidati iscritti alle tre edizioni precedenti, renderà onore al genio di Giger, interpretandone le opere ed elaborandone le influenze.
WHO ART YOU? Special Edition 2015 è un importante traguardo, che dimostra la continua evoluzione e il successo di questo progetto.
Tre edizioni a Milano che hanno dimostrato un crescente afflusso di adesioni da parte di artisti e operatori del settore e un sempre maggior interesse del pubblico verso l’arte emergente. Un importantissimo risultato, considerando la recessione che ha colpito i settori culturali in Italia, riconosciuto dal Comune di Milano e Fabbri…

Cityscape di Daniele Cestari alla Galleria 54 Arte Contemporanea di Molfetta

Immagine
“Cityscape” è il titolo della mostra personale dell’artista Daniele Cestari che sabato 21 febbraio, alle ore 19:00, verrà inaugurata presso la Galleria 54 Arte Contemporanea di Molfetta (BA), ove rimarrà in esposizione sino al 15 di aprile. 
Scrive Matteo Scuffiotti : “E’ sempre difficile tentare di inquadrarre in schemi rigidi e d’immediata comprensione il progetto espressivo di un artista, il suo percorso personalissimo di crescita ed il multiforme immaginario di “visioni” che porta con sè. Non fa eccezione a questa regola generale di “cautela” il percorso di avvicinamento all’opera di Daniele Cestari, artista decifrabile forse solo in apparenza.
Cestari è un architetto e di solito, forse troppo spessso, chi si interessa per la prima volta al suo lavoro ne percepisce subito un’immediata e rassicurante sensazione di derivazione e di conferma, proprio facendo riferimento alla sua formazione, ma le rassicurazioni devono essere immediatamente abbandonate nel caso si voglia passare ad un…

Illusioni e sogni di Maurizio Monti alla Galleria20 di Torino

Immagine
Si inaugura quest'oggi -14 febbraio 2015 - alla Galleria 20 di Torino la mostra personale di Maurizio Monti “Illusioni e sogni” a cura di Vincenzo Cignarale. Circa venti opere fra oli di grande, medio, piccolo formato e disegni a matita. Sarà presentato il catalogo dell’evento. 
"L’attività pittorica di Maurizio Monti si svolge parallelamente a quella di disegnatore che è altrettanto significativa. Ciò va detto subito per evitare equivoci, se mai vi fosse ancora qualcuno convinto della secondarietà o della strumentalità del disegno rispetto a forme d’espressione superiori e assolute. La fisionomia artistica di Maurizio Monti resta consegnata in pari misura nelle opere ad olio, a tantissimi ben noti, e nei fogli su cui la matita deposita segni concisi, tramati, svolti ed ispessiti, concentrati e addensati là dove l’immagine trova il suo fulcro più intenso emotivamente. 
Fra l’artista e la sua opera vi è un rapporto dinamico che assicura una presenza vigile e palpitante lungo t…

Al via da oggi Formabilihouse, il quarantaquattresimo contest internazionale rivolto a progettisti di tutto il mondo lanciato da Formabilio

Immagine
Al via da oggi Formabilihouse, il quarantaquattresimo  contest internazionale - rivolto a progettisti di tutto il mondo - lanciato da Formabilio, il brand italiano di arredi, lampade e complementi di arredo che sostiene l’eco-design condiviso e made in Italy e promuove i progetti di designer e aspiranti tali attraverso concorsi online.
Liberate la fantasia in questo contest dedicato agli accessori! Specchi, vasi, portaoggetti, cornici, orologi, cuscini, tappeti, portasapone, e tutti quegli oggetti che possono dialogare con gli arredi e il linguaggio Formabilio e contribuire a fare emergere il carattere e lo stile di un’abitazione di un design lover della nostra community. 
Gli accessori Formabilio sanno rendere ciascun ambiente della casa - cucina, bagno, sala, corridoio, studio balcone e soffitta - un luogo unico, di design e che sprizza Formabiliosità da ogni angolo! 
Le proposte vanno inviate utilizzando l’apposita sezione del sito dalle ore 10:00 del 12 febbraio 2015 alle ore 18.0…

Erratico di Simone Turra alla Fondazione Mudima

Immagine
La Fondazione Mudima presenta nella propria sede milanese la mostra personale di Simone Turra, estendendo così il discorso già avviato nel 2012 quando l’artista presentò alcune opere di grandi dimensioni nei propri spazi espositivi. La mostra si compone di una quindicina di sculture di medie e grandi dimensioni e di alcuni disegni che abbracciano gli ultimi anni di attività dell´artista trentino e si concentra su un nuovo e inedito gruppo di lavori che riuniscono materiali diversi come legno, pietra, marmo e bronzo. Un catalogo riccamente illustrato e un testo critico di Gianluca Ranzi documentano la mostra , che potrà essere visitata sino al 6 marzo 2015 
Simone Turra rinnova il linguaggio scultoreo non attraverso le lusinghe della multimedialità contemporanea, ma operando una rivisitazione del genere a partire dal suo interno, ripensando i fondamenti della sua natura e innervandoli di nuova linfa. I fondamentali della scultura sono ovviamente il volume con la definizione della massa …

A Palazzo Magnani una mostra straordinaria che riunisce, per la prima volta da mezzo millennio, tutta la produzione grafica e teorica di Piero della Francesca.

Immagine
Un viaggio nel Rinascimento che vedrà accanto alle opere grafiche di Piero e al suo magnifico affresco del “San Ludovico da Tolosa” proveniente dal Museo di San Sepolcro, i capolavori dei grandi protagonisti del disegno prospettico e architettonico dei secoli XV-XVI quali Lorenzo Ghiberti, Leon Battista Alberti, Ercole de’ Roberti, Domenico Ghirlandaio, Giovanni Bellini, Francesco di Giorgio, Albrecht Dürer, Antonio da Sangallo il Giovane, Baldassarre Peruzzi, Amico Aspertini, Michelangelo, e molti altri.
L'annuncio del grande evento che getta nuova lucesui segreti di PIERO DELLA FRANCESCA, l'’artista più enigmatico del Rinascimento,sarà dato unitamente alla presentazione in anteprima assoluta dei risultati ineditidella Biblioteca digitale tematica sui Codici del De prospectiva pingendi realizzata a cura del Museo Galileo di Firenze e delle Animazioni tridimensionali di alcuni disegni dello stesso Codicea cura di Imago rerum team/Università Iuav di Venezia/dCP Dip. Culture del…

Love and life - Marc Chagall al Chiostro del Bramante

Immagine
Arriva a Roma al Chiostro del Bramante una mostra interamente dedicata al pittore russo d'origine ebraica Marc Chagall, dal 16 marzo al 26 luglio 2015, prodotta e organizzata da Dart - Chiostro del Bramante e Arthemisia Group.
Oltre 150 opere - tra dipinti, disegni e stampe - provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme raccontano il singolare legame tra il grande pittore e la moglie Bella Rosenfeld, fondamentale e costante fonte d’ispirazione, collegando la vita di Chagall direttamente ai suoi lavori.
Dalle immagini della sua infanzia e della gioventù nella nativa Vitebsk, fino alle illustrazioni per l’autobiografia My Life e per i libri scritti da Bella First Encounter e Burning Lights, la mostra percorre tutta la vita di Chagall attraverso un tesoro iconografico e iconologico che ritorna in tutta la sua arte fino alle opere più mature.
L’esposizione MARC CHAGALL – LOVE AND LIFE ruota intorno alle esperienze personali dell’artista e ai temi centrali della sua poetica: la cultur…

Prende il via la prima edizione del Premio internazionale d’arte contemporanea Lynx.

Immagine
L’Associazione Culturale Il Sestante di Trieste indice la prima edizione del Premio internazionale d’arte contemporanea Lynx, rivolto ad artisti italiani e stranieri, senza limiti di età, con tema libero.
Visibilità e confronto. Sono questi i due ingredienti su cui puntano gli organizzatori. Ciascun artista finalista avrà così la possibilità di dialogare con altre esperienze mettendo sul banco di prova i risultati della propria ricerca. In questa logica verranno selezionate 60 opere finaliste suddivise nelle tre sezioni del concorso: pittura, fotografia, digital art. 
Per ampliare le occasioni  di visibilità di ogni artista, gli organizzatori hanno triplicato l’esposizione delle opere finaliste presentandole, tutte, prima alla Lux Art Gallery di Trieste (dal 20/09 al 11/10/2015), successivamente alla Lokarjeva Galerija di Aidussina (Slovenia, dal 6 al 27/11/2015) ed infine l’esposizione finale all’Ex Teatro Lazzeri di Livorno (dicembre 2015). Tre locations dalle grandi dimensioni che c…

Metamorfosi dei Corpi per i Studi d’artista in mostra allo spazio Andrea Zucchi

Immagine
In occasione della prima collettiva di “Studi d’artista” voluta dalla piattaforma Undo.net , lo spazio Andrea Zucchi di via Savona 97 a Milano organizza una mostra - dal 10 al 15 febbraio 2015 - coinvolgendo 6 artisti che esporranno le proprie opere sul tema “Metamorfosi dei Corpi”: Gentucca Bini, Sergio Colantuoni, Amilcare Incalza, Malena Mazza, Saverio Palatella e Andrea Zucchi.
Studi D’artista è un festival che vuole presentare al pubblico come si sviluppa il primo grado della produzione artistica, terreno basilare e spontaneo di esperienza e ricerca. Durante Studi, questi spazi di lavoro diventano luoghi espositivi aperti a tutti ed intende quindi offrire una panoramica, favorendo lo sviluppo di una rete e il dialogo tra i singoli artisti e la città. Il tema abbraccia l’immagine interpretata attraverso la posa del corpo, raccontato da disegni, fotografie, abiti e dipinti. Tutte espressioni di vita sociale in una visione comunicata con un linguaggio contemporaneo, spietato e scarni…

Icona per un transito - Joseph Beuys e Salvatore Scarpitta in mostra a Montrasio Arte

Immagine
Mercoledì 11 febbraio alle ore 18.30 nella sede milanese della galleria Montrasio Arte si inaugurerà la mostra "Icona per un transito" a cura di Luigi Sansone con opere di due grandi maestri del Novecento, Joseph Beuys e Salvatore Scarpitta.


Come per Joseph Beuys (Krefeld, 1921 - Düsseldorf, 1986) così per Salvatore Scarpitta (New York, 1919 - 2007) determinante nella loro ricerca artistica è stata la loro biografia, soprattutto l'esperienza della seconda guerra mondiale che li ha visti dramaticamente coinvolti, anche se su fronti e schieramenti opposti. Entrambi artisti energetici e multidisciplinari hanno in modo totale amalgamato l'arte con la vita nel tentativo di cambiare la società, cercando di andare, attraverso l'ispirazione artistica, oltre la materialità, in un mondo ricco di elevati valori spirituali. 
Li accomuna inoltre l'amore per la natura, l'uso di materiali organici nei loro lavori (grasso, legno, terra, pezzi di feltro, fasce di cotone),…