Alla Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti nasce un percorso multisensoriale per non vedenti e ipovedenti

Sabato 9 maggio 2015, si inaugura nella Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, “Forma e materia attraverso il tatto”, il percorso multisensoriale permanente che rende accessibile i suoi capolavori ai portatori di disabilità visiva, permettendo loro di vivere un’esperienza unica grazie alla possibilità di lettura tattile di alcune opere di grandi artisti. 

Illustrato da audioguide fornite da BassmArt del gruppo Bassilichi, il percorso favorisce la comprensione dei capolavori attraverso il supporto di testi appositamente elaborati, ovvero brevi schede descrittive, sia in versione braille sia con caratteri ingranditi per ipovedenti, inserite in appositi “leggii” in plexiglas, fornite dai soci del Lions Club Firenze Impruneta San Casciano.

I dettagli del percorso saranno illustrati durante la conferenza stampa di mercoledì 6 maggio alle ore 11.30 nella Sala del Fiorino di Palazzo Pitti Saranno presenti Paola Grifoni (Segretario regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per la Toscana), Simonella Condemi (Direttrice della Galleria d’arte moderna), Elena Di Pietro (Amministratore delegato di BassmArt), Maria Paola Fabbrichesi (Presidente del Lions Club Firenze Impruneta San Casciano) e Antonio Quatraro (Presidente provinciale dell’Unione Italiana Ciechi).


Segnalato da Marco Ferri 
Ufficio Comunicazione

Post popolari in questo blog

Visita alla casa-studio di Sauro Cavallini

Nasce a Brescia un nuovo grande Festival di Fotografia.

Idee e grafica nel Punk hardcore