Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

Visioni del Sud. Fotografie di Giuseppe Palumbo

Immagine
Il Salento dei primi del Novecento catturato dallo sguardo di Giuseppe Palumbo nella mostra-laboratorio dedicata alla valorizzazione della sua opera e del suo archivio

c/o Torre Matta di Otranto (Lecce) Dal 24 maggio al 1 novembre 2017

Opening mercoledì 24 maggio - ore 18.30
La Torre Matta di Otranto ospita Visioni del Sud. Fotografie di Giuseppe Palumbo, una mostra-laboratorio itinerante promossa da Istituto di Culture Mediterranee (ICM) che mira a far conoscere e valorizzare l’archivio fotografico di Giuseppe Palumbo, grande intellettuale e studioso di inizi Novecento, autore di una collezione di oltre 1700 immagini, donata dall’autore al Museo Sigismondo Castromediano di Lecce. Un’opera monumentale, dallo scorso anno oggetto di esplorazione, studio e rielaborazione da parte del laboratorio creativo Big Sur, a cui si deve l’ideazione del progetto espositivo che sarà inaugurato mercoledì 24 maggio all’interno del suggestivo spazio architettonico del torrione otrantino.
Le installazio…

Dipinto rubato era vicino quadro Sgarbi

Immagine
Un antiquario riconosce il 'Ritratto di giovinetto' di Federico Barocci (1558), la testa di Antonio Bonaventura, tagliata e rubata negli anni '80 dalla Pala del Martirio di San Sebastiano nel Duomo di Urbino, fra le opere messe in vendita da una casa d'asta genovese, che lo attribuiva ad un anonimo pittore veneto del XVII secolo. 
Ma non lo aveva riconosciuto Vittorio Sgarbi, assessore alla Rivoluzione proprio ad Urbino, che nella stessa asta aveva in vendita un dipinto di sua proprietà, la 'Testa di vecchia'. 
La bella notizia fa il giro del mondo ma le istituzioni di Urbino tacciono, e ora i gruppi Cut Liberitutti e Urbino al Centro chiedono le dimissioni di Sgarbi e della giunta per il loro "silenzio assordante". 
Il ritrovamento del dipinto è avvenuto grazie all'antiquario pesarese Giancarlo Ciaroni, che ha chiesto conferma dell'autenticità all'assessore alle Arti di Rimini, Massimo Pulini, permettendo così il sequestro della tela ad o…

Fior di Terra - Orisol

Immagine
'Fior di Terra' è la mostra di dipinti e ceramiche di Oriana Del Carlo, in arte Orisol, che dal 27 maggio all' 11 giugno si terrà presso il Circolo degli Artisti di Circolo degli Artisti. 
ORISOL nasce a Parma ma in seguito si trasferisce a Milano. Dopo gli studi artistici, i suoi primi anni sono dedicati alla pittura, ma la vena artistica la sollecita a nuovi modi espressivi e così scrive ed illustra alcuni libri per l’infanzia e lavora anche per uno studio grafico. Da qualche anno ha aggiunto alla sua attività quella di performer. Naturalmente non ha mai abbandonato la sua città natale che ama profondamente e dove soggiorna spesso. Anche la Liguria, col suo meraviglioso mare e l'’entroterra profumato è la sede delle sue estati …e di molte delle sue esposizioni e performances.
Nel corso della mostra, Sabato 3 e venerdì 9 giugno, alle 20,30, in Pozzo Garitta, l'antico borgo in cui si trova la galleria, Orisol sarà anche animatrice di due spettacoli a partecipazione…

Visione, logica ed estetica. La ricerca di Mario Ballocco

Immagine
10 A.M. ART prosegue la stagione espositiva con la mostra "Visione, logica ed estetica. La ricerca di Mario Ballocco", un’ampia retrospettiva dedicata all’artista milanese scomparso nel 2008.
Ballocco, ricercatore indipendente, pittore, teorico, docente, giornalista, percettologo e ideatore delle riviste “AZ” e “Colore. Estetica e Logica”, pone al centro della sua indagine la formulazione di una possibile grammatica del linguaggio della visione, preoccupandosi di conferire una solidità razionale e didattica al suo operato e tramutando il ruolo di artista in quello di esperto a tutto tondo della comunicazione visiva.
L’attenzione da lui rivolta in particolar modo verso la questione cromatica lo porterà all’elaborazione di una nuova metodologia operativa, la “cromatologia”, finalizzata alla soluzione di problemi visivi d’interesse collettivo. Le opere in mostra ricostruiscono il percorso artistico di Mario Ballocco; partendo dai "Reticoli" e dalle "Monadi",…

La città dentro

Immagine
Il 20 maggio alle ore 17.30 sarà inaugurata “La città dentro” personale di Luca Matti presso la galleria ZetaEffe Arte Contemporanea in via Maggio 47 /r a Firenze; la mostra  sarà visibile fino al 25 giugno 2017.
“L’opera di Luca Matti definisce un perimetro visivo all’interno del quale una realtà composta viene osservata dall’alto, come da uno sguardo distante. Una intera teoria di palazzi si moltiplicano ai nostri occhi, seguendo traiettorie caotiche di una crescita incondizionata, di uno sviluppo abnorme in cui i legami e gli equilibri con la natura, con le determinazioni vitali dell’ambiente e con gli altri esseri viventi appaiono completamente negate. Una corsa proliferante di edifici, completamente simili tra loro, delinea uno sviluppo incontrollato, la cui ambizione alla crescita è proporzionale al progressivo buio prodotto dalla loro ombra sulla terra. L’unica idea di vita è data dal chiarore elettrico delle luci che illuminano le serrate, piccole e consecutive finestre che si…

EIDOS - L'arte a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto

Immagine
Si terrà il 21 maggio presso la galleria Idearte l’evento “Eidos” a cura dei ragazzi di alcune classi seconde del liceo classico “Quinto Orazio Flacco” di Potenza.
La manifestazione si svilupperà in due fasi: la prima, un’estemporanea di pittura alla quale parteciperanno nove giovani artisti (Sara Brienza in arte “Sairas”, Teodosio Santagata in arte “Papocchio”, Francesco Cortese in arte “Tonno”, Francesca Morello, Andrea Loponte, Stefano Coviello, Mariacristina Mona in arte “Moona”, Ornella Senesi); la seconda, un’asta benefica, a partire dalle ore 18.30, nella quale verranno vendute le opere realizzate durante la giornata e il cui ricavato sarà devoluto a sostegno di alcune scuole delle aree terremotate. A tale proposito, quale testimone della condizione di alcune delle regioni dell’Italia centrale colpite, interverrà Lorenzo Mastrodicasa, presidente della CPS de L’Aquila e coordinatore regionale dell’Abruzzo.
Durante la mattinata, accompagnerà gli artisti con la sua chitarra Antoni…

Flos, floris. La declinazione di un fiore

Immagine
La Cantina Albinea Canali (Via Tassoni 213, Reggio Emilia) rende omaggio a Flora, divinità romana della fioritura, protettrice della vite e degli alberi da frutto, con la mostra “Flos, floris. La declinazione di un fiore”, curata da Luigi Borettini con opere pittoriche e fotografiche di Pietro Bandini, Carlo Ferrari, Giulio Montecchi e Sonia Strukul.
Realizzata in occasione della XXV edizione di “Cantine Aperte”, l’esposizione sarà inaugurata domenica 28 maggio 2017, alle ore 11.00. Saranno presenti al vernissage, oltre agli artisti invitati, Luigi Borettini (curatore), Stefano Colli (Event Manager Cantina Albinea Canali) e Ottavia Soncini (Vicepresidente dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna).
«Un progetto che – spiega il curatore – desidera approfondire il tema della “Natura” posto in essere dalla precedente mostra, focalizzando questa volta l’attenzione sui fiori, reali o immaginari, e più in generale sulle varierà animali e vegetali che “abitano” il nostro territorio, parti…

A Reggio Emilia è “Il tempo della tutela”.

Immagine
Sabato 20 maggio, a partire dalle 15.30, Vicolo Folletto Laboratory promuove un dialogo diretto con artisti e galleristi sul concept della XII edizione di “Fotografia Europea”: la memoria, l’archivio, il futuro. Una giornata di studio aperta al pubblico sul tema della conservazione della fotografia e sullo sviluppo di nuove figure professionali e di servizi dedicati alla valorizzazione dell’arte contemporanea.
Il seminario si terrà all’interno degli spazi di Vicolo Folletto Gallery, in cui è allestita la mostra di Gabriele Basilico ed Álvaro Siza, “Matosinhos.Non c’è spazio né architettura senza luce”. Il programma prevede, dopo l’apertura dei lavori alle 15.30 a cura di Claudia Carpenito (restauratrice di dipinti e arte contemporanea, titolare di Vicolo Folletto Laboratory), alle ore 15.45 l’intervento di Maria Livia Brunelli (MLB Home Gallery, Ferrara) e le interviste agli artisti Alessandra Calò e Stefano Scheda, la cui ricerca si distingue per la complessità operativa ed installat…

23° edizione del Premio Visionarie

Immagine
Giunto alla 23° edizione Visionarie offre agli artisti l'opportunità di veder presentata la propria opera nella nostra sede di Roma. Il  concorso  testimonia  la volontà di perseguire il nostro impegno a sostegno dei linguaggi contemporanei attraverso la valorizzazione degli autori emergenti. 
L'iscrizione,  si effettua attraverso l'invio della foto dell'opera/e contestualmente ad un piccolo portfolio e alla ricevuta del versamento all'indirizzo: rossocinabro.visionarie@gmail.com 
Ad ogni iscritto sarà inoltre garantita buona visibilità sul sito fino all'edizione successiva.
"Visionarie" fa parte di una serie di iniziative che hanno visto e vedranno RossoCinabro  sempre in prima linea nel  mondo dell'arte e della cultura, alla ricerca di nuove idee e possibili commistioni tra commercio e creatività.   Il bando integrale in italiano è scaricabile dal sito del concorso. 

Si può essere inseriti fino al 21  agosto 2017  - per motivi organizzativi non …

SanLuCastoMalinIconicoAttoniTònicoEstaEstEtico

Immagine
In occasione del conferimento del Premio Presidente della Repubblica 2015 assegnato a Luigi Ontani, l'Accademia Nazionale di San Luca presenta nelle sale espositive di Palazzo Carpegna la mostra SanLuCastoMalinIconicoAttoniTònicoEstaEstEtico, aperta dal 17 maggio al 22 settembre 2017.
L'importante onorificenza venne istituita nel 1950 dal Presidente della Repubblica Luigi Einaudi, il quale destinò un Premio Nazionale, annuale e indivisibile, aperto a tutti gli artisti, pittori, scultori e architetti, affidandone all'Accademia di San Luca la segnalazione .
Per celebrare l'assegnazione del Premio Presidente della Repubblica 2015, l'Accademia Nazionale di San Luca ha invitato Luigi Ontani a ideare un'esposizione di sue opere che ripercorrano la sua carriera artistica. Daitableaux vivants dei primi anni Settanta alle ultime ErmEstEtiche, alcune delle quali inedite e altre create espressamente per SanLuCastoMalinIconicoAttoniTònicoEstaEstEtico.
In mostra circa 60 opere…

ELIA FESTA - Nato soprattutto a Milano

Immagine
La Fondazione Gruppo Credito Valtellinese inaugura, martedì 16 maggio presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese di Milano – Refettorio delle Stelline, la prima grande mostra personale del fotografo Elia Festa a cura di Fortunato D’Amico e progetto espositivo Matteo Fantoni.
Nato nel 1956 a Milano, Festa collabora fin da giovane con il pittore Ibrahim Kodra, frequentandone il suo studio, lavora come free lance per l’agenzia Young&Rubicam a fianco di nomi come Scheichenbauer, Noble e molti altri. La sua ricerca fotografica, fin dagli esordi, sviluppa temi che diventano spesso pensiero, a volte riflessioni fino a diventare ritratti di design.


Conosciuto e apprezzato come fotografo già alla fine degli anni settanta oggi Elia Festa è un artista visivo che cattura con il suo obiettivo dettagli di oggetti comuni, di architetture, di fenomeni, di luci che spesso sfuggono allo sguardo comune. Li rimaneggia, ne coglie l’essenzialità, ne scruta l’animo svelandone la parte più profonda e…

Finalmente VIVA ARTE VIVA si apre al pubblico...

Immagine
Apre al pubblico (era ora) da oggi sabato 13 maggio a domenica 26 novembre 2017, ai Giardini e all’Arsenale, la 57. Esposizione Internazionale d’Arte curata da Christine Macel dal titolo variopinto VIVA ARTE VIVA, che si articola in nove capitoli o famiglie di artisti, con due primi universi nel Padiglione Centrale ai Giardini e sette altri universi che si dipanano dall’Arsenale fino al Giardino delle Vergini. 

Ognuno di questi capitoli o famiglie qualsivoglia costituisce di per sé un Padiglione o un Trans-padiglione, in senso transnazionale, che riprende la collaudata suddivisione della Biennale in padiglioni, il cui numero non ha mai cessato di crescere (e perchè mai dovrebbe??) dalla fine degli anni ‘90. 
Dal “Padiglione degli artisti e dei libri” al “Padiglione del tempo e dell’infinito“, questi nove episodi espongono una storia, spesso discorsiva e talvolta paradossale, con delle deviazioni che riflettono la variegata complessità del mondo, la molteplicità delle posizioni e la v…

II° Piano Art Residence

Immagine
È on-line il bando per partecipare alle selezioni del programma di residenza artistica “II° Piano Art Residence” organizzata dall’associazione Z.N.S. project in collaborazione con Riva Arte Contemporanea. È possibile candidarsi entro il 2 Giugno 2017.
Z.N.S.project prosegue il progetto “II° PIANO ART RESIDENCE” un programma di residenze che ha già visto come ospiti artisti chiamati ad esplorare, interagire e reinterpretare il territorio.
Pensata da Artisti per Artisti, “II° Piano” è accoglienza familiare, socievole e stimolante. Un programma di residenza sperimentale, un’iniziativa autonoma, auto sostenuta in maniera indipendente, con sede nella provincia del sud Italia (Palagiano /Ta – Puglia). 
Il tessuto sociale e urbano locale diventa tema di indagine e di produzione artistica, con la possibilità di poter svolgere il proprio lavoro nello spazio laboratorio “Via Murat Art Container”, una piattaforma di incontro, confronto e interazione di idee.
L'Arte aiuta a conoscerci meglio …

RI/CIRCO/LI di Francesco Bancheri alla Galleria d'arte Triphè di Roma

Immagine
La Galleria d'arte Triphè di Roma presenta, dall'11 maggio al 14 luglio 2017, "RI/CIRCO/LI", mostra personale dell’artista Francesco Bancheri, a cura di Maria Laura Perilli. 
«I lavori di Francesco Bancheri – scrive la curatrice – testimoniano la linea artistica privilegiata dalla Galleria Triphè: "il figurativo concettuale". L’artista utilizza la tecnica del collage, "poetica del frammento" che ha lasciato un segno importante ed evidente fin dal '900. Lo stesso Matisse, padre del cut out, utilizzava carta che faceva dipingere prima ai suoi collaboratori per poi applicarla, secondo il suo istinto, sulle tele. Nel caso di Francesco Bancheri, la carta proviene da fonti esterne, talvolta da opere stesse dell'artista. Da qui si desume come con questa tecnica, ad un processo di decostruzione, segua un’azione di ricostruzione. 


L'aspetto della rinascita e della rigenerazione è presente totalmente nelle opere di questo artista, sia in termin…

Gianni Otr Baggi. The Mirror

Immagine
In occasione di Photofestival 2017, lo spazio M4A-MADE4ART di Milano presenta The Mirror, personale dell’artista e fotografo Gianni Otr Baggi (Pavia, 1946) a cura di Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo. 
In mostra una selezione di lavori rappresentativa della sua produzione artistica più recente, ricerca concettuale caratterizzate da una profonda indagine introspettiva sul rapporto tra dimensione interiore e realtà circostante. 
“In and out”, dentro e fuori, un gioco di riflessi, distorsioni e richiami che metaforicamente rimanda alle relazioni che instauriamo con noi stessi e con il contesto in cui siamo immersi. “I riflessi di luce che uno specchio emette sono l’unica cosa che rimane inesorabile”, sostiene l’artista, e la luce è la vera protagonista delle sue opere, composizioni dove l’astrazione diventa l’elemento principale evitando qualsiasi condizionamento figurativo. 


Gli scatti di Gianni Otr Baggi, frutto di un’autoanalisi rigorosa, scompongono la realtà circostante creando un …

PAOLO PARADISO Special thanks to. alla Galleria Ponte Rosso

Immagine
Giovedì 11 maggio 2017 ore 18 , alla Galleria Ponte Rosso (via Brera 2, Milano) inaugura la mostra personale di Paolo Paradiso Special thanks to..
Il titolo della mostra vuole essere uno speciale ringraziamento a quel periodo americano degli anni '50 (e ai suoi protagonisti) che ha segnato e ispirato l'artista e dal quale ".tutto è incominciato". Sono esposti trenta dipinti (alcuni di grande formato), ultimi lavori realizzati dall'artista. La mostra è corredata da catalogo , disponibile in galleria.
Paolo Paradiso è nato a Milano. Intraprende studi di grafica pubblicitaria ma si dedica contemporaneamente alla pittura, di cui è appassionato da sempre. Nel 1978 apre un suo studio fotografico e collabora con riviste di moda e studi pubblicitari. Nel 1983 decide di trasferirsi a Chicago. Durante quel periodo la pittura diviene la sua attività prevalente e nel 2003 espone la sua produzione alla Michael H. Lord Gallery of Chicago. Nel 2004 ritorna a Milano e vince il &…

La retrospettiva dedicata a Kengiro Azuma in mostra a Palazzo Pino – Casa delle Culture

Immagine
Nell’ambito dell’apertura del nuovo contenitore culturale “Palazzo Pino – Casa delle Culture”, che si terrà giovedì 11 maggio, alle ore 19:30, in via Alessandro Pino 73 a Monteroni di Lecce, verrà inaugurata una retrospettiva dedicata all’artista giapponese Kengiro Azuma (1916-2016), curata da Lorenzo Madaro, realizzata in collaborazione con il MIG - Museo internazionale della grafica diretto dallo storico dell’arte Giuseppe Appella. Presenti all’inaugurazione, tra gli altri, l’Arcivescovo di Lecce Domenico D’Ambrosio, Loredana Capone, assessore all’industria culturale della Regione Puglia, Antonio Maria Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce, Angelina Storino, Sindaco di Monteroni.
La mostra – che sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e su appuntamento – è realizzata in collaborazione con NOON.
L’occasione è quella dell’apertura della splendida dimora storica del ‘700 che fu l’abitazione di Alessandro Pino, patriota risorgimentale e primo sindaco monteronese …

Selling the Shadow alla C-Gallery

Immagine
Inaugura a Milano C-Gallery, un nuovo spazio dedicato all’arte contemporanea sito in Via Ventura 6, nel cuore dell’Art District. 
C-Gallery conduce un lavoro di esplorazione del mondo dell’arte contemporanea selezionando e promuovendo artisti di fama internazionale che attraverso le loro opere sono in grado di generare nuovi codici visivi e di allargare i confini del mercato oltre le tendenze locali. 
Il programma espositivo di C-Gallery abbraccerà diversi linguaggi artistici con l’ambizione di offrire al pubblico un compendio delle istanze più innovative dell’arte contemporanea al di là delle mode sistemiche. 
Per l’inaugurazione, che si terrà il 7 Maggio alle ore 18.30, C-Gallery porta a Milano la mostra “Selling the Shadow” curata dalle artiste americane Ayana V. Jackson e Ingrid LaFleur, in collaborazione con MOMO Gallery, Capetown. Selling the Shadow è un’esposizione internazionale e multidisciplinare che indaga il rapporto tra arte e pratica sociale. 
Il tema della mostra riprend…

Utopia e progetto. Sguardi sulla scultura del Novecento

Immagine
“Utopia e progetto. Sguardi sulla scultura del Novecento” dal 20 maggio al 23 settembre 2017 alla Galleria Open Art di Prato (Viale della Repubblica, 24). Curata da Mauro Stefanini e accompagnata da una monografia Carlo Cambi Editore con un testo di Beatrice Buscaroli, la mostra sarà inaugurata sabato 20 maggio, alle ore 17.30.
In esposizione, tra le altre, opere di Mirko e Dino Basaldella, Agenore Fabbri, Nino Franchina, Quinto Ghermandi, Emilio Greco, Bruno Innocenti, Jiří Kolář, Luigi Mainolfi, Giuseppe Maraniello, Marino Marini, Fausto Melotti, Guido Pinzani, Francesco Somaini, Giuseppe Spagnulo, Mauro Staccioli . «Il secolo scorso – spiega Beatrice Buscaroli –, in scultura, nacque già nettamente diviso da una forte tendenza all’astrazione che veniva dall’Europa e attraversava il Futurismo con la mitica parabola di Boccioni e la solitudine appartata di Modigliani, e il tradizionale, seppur declinato in decine di maniere diverse, legame che questa tecnica manteneva con le sue origi…

ERRATUM: progetto Jackson Mac Low e Bare Attention

Immagine
Erratum presenta il progetto artistico dedicato a Jackson Mac Low (Chicago, 1922 - New York, 2004) Bare Attention, a cura di Sergio Armaroli e Steve Piccolo. 
In esposizione un’opera originale di Jackson Mac Low, lavoro a china su carta dove parola e suono si fondono in maniera inscindibile, insieme alla diffusione di materiale proveniente dall’archivio sonoro di Mac Low. 
Nelle giornate dell’8, del 15 e del 22 maggio saranno presentate performance e letture poetiche riproposte ed eseguite dai performer Sergio Armaroli, Francesca Gemmo, Steve Piccolo, Walter Prati e Gak Sato. 
Non sono mai stato interessato solo ai suoni delle parole. Penso sempre che i significati di qualsiasi unità linguistica che includo siano importanti almeno quanto i suoni, fossero suoni isolati d’eloquio, sillabe, parole, frammenti di parole, frammenti di frasi, frasi complete - anche quando non sono organizzate ed ordinate dalla sintassi normativa e non hanno alcun significato stabilito, fisso e cumulativo. Og…