Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

Mirabilia a Palazzo Bracci Pagani di Fano

Immagine
Dopo essere stata presentata con successo alla prestigiosa Accademia delle Arti del Disegno di Firenze lo scorso giugno, la mostra monografica di Gesine Arps dal titolo “Mirabilia” sarà ospitata a Palazzo Bracci Pagani di Fano dal 3 dicembre 2017 al 13 gennaio 2018.
Una mostra di grande pregio che l’artista tedesca dedica all’Italia “un Paese che abito e che mi abita da trent’anni” e con cui si presenta per la prima volta con una personale a Fano sua città d’adozione.
Artista per eccellenza “visitata dai sogni”, Gesine Arps ha conquistato gallerie e collezionisti di tutto il mondo per i suoi grandi dipinti che richiamano le atmosfere di Chagall, Paul Klee e i Blaue Reiter. Gesine Arps con “Mirabilia” compie una tappa importante del suo instancabile viaggio reale e metaforico che Bianca Röhle nel 2009 ha così descritto con efficace sintesi: “Viaggia dalla preistoria alla storia biblica, alle culture del lontano Oriente, al Gotico, fino ad arrivare al presente a volo libero o con lo skate…

Guido Strazza protagonista alla Ca' d'Oro

Immagine
La Ca’ d’Oro propone un prestigioso omaggio a Guido Strazza per i suoi imminenti 95 anni. Lo fa in occasione della donazione di un nucleo di oltre 40 opere - 12 dipinti e 36 opere grafiche - che l’artista romano, da sempre “veneziano di adozione”, ha deciso a favore della Galleria Giorgio Franchetti
Si tratta di un nucleo di lavori molto specifici di Strazza, da lui dedicati prevalentemente alle geometrie dei Cosmati, gli abilissimi marmorari romani che nei primi due secoli dopo il Mille impreziosirono con opere di assoluta maestria chiese e palazzi, attingendo a più antichi modelli veneto bizantini.  Ad unire la Cà d’Oro, Guido Strazza ed i Cosmati c’è la figura di Giorgio Franchetti.
In questa mostra, un grande artista e un grande collezionista sono uniti, a distanza di un secolo, da due fattori comuni ad entrambi: il mecenatismo e la passione per i marmi antichi”, sottolinea Claudia Cremonini, Direttore della Cà d’Oro e co-curatrice della Mostra. 
Franchetti si cimentò direttamente …

Millennial Project alla Sinagoga di Reggio Emilia

Immagine
La Sinagoga di Reggio Emilia (Via dell'Aquila, 3/a) ospita, dal 2 dicembre 2017 al 14 gennaio 2018, " Millennial Project", esposizione personale dell'artista Aqua Aura, a cura di Chiara Serri
Realizzata in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia / Musei Civici, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Reggio Emilia e del Museo nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS), la mostra sarà inaugurata sabato 2 dicembre 2017, alle ore 17.30. 
Il percorso espositivo ha inizio nell'aula centrale dell'edificio religioso, all'interno della quale è presentata la videoinstallazione sonora a tre canali video "Millennial Tears" (2017), che recepisce le esperienze maturate con le serie fotografiche del passato, aprendo tuttavia a nuove ricerche e linguaggi. La mostra prosegue, quindi, nelle stanze laterali, attraverso paesaggi ipnotici, quasi mistici, e nature morte contemporanee tratte rispettivamente dai cicli &q…

L'Arte e la Vita nelle mani

Immagine
"L'Arte e la Vita nelle mani" di Vincenzo De Simone, dal 2 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018, alla Saaci/Gallery di Saviano (NA). Curata da Stefano Taccone, la mostra e la performance celebrano i cinquant'anni di carriera dell'artista, nato a Roccarainola (NA) e residente in provincia di Reggio Emilia.
Nel progetto, il percorso espressivo e il discorso figurativo s'identificano con l'arte del "ferire" ciò che è materiale (corpo) e ciò che è spirituale (anima). L'obiettivo della performance artistica è quello di mettere in mostra il risultato della cura dell'arte e dell'anima, evidenziando una seconda vita reale che si riflette nel connubio tra arte e medicina, mirando ai valori più alti attraverso l'estetica. Arte, dunque, come terapia dello spirito. L'evento, in particolare, prevede un environment fatto di luce blu, un'installazione a parete di opere su carta e la proiezione dei video "Morire d'amore per vivere d&#…

La Rigenerazione dell'Arte all’Associazione MitreoIside

Immagine
Mostra di arte contemporanea a cura dell’Associazione MitreoIside dal 26 novembre al 3 dicembre 2017 Partecipano gli artisti :  Alder, Maria Bartolucci, Emanuela Bellu, Wanda Bettozzi, Andrea Bevilacqua, Francesca Borsetti, Maurizio Bruziches, Elvira Calabrese, Calogero Carbone (Kalòs), Alessandra Cesselon, Maria Grazia Chiappinelli, Enrico Chichi, Antonella Cuzzocrea, Vanessa D'Antonio, Daniela De Giorgio, Rita Denaro, Giusy Di Bilio, Massimo Giovanni Di Carlo, Lidia Di Donato, Giusy Domenici, Franco Durelli, Mimmo Emanuele, Giovanna Ferraro, Sara Silvia Ferrucci, Marco Fratarcangeli, Primo Gambini, Antonio Genovese, Paola Gioberti, Mario La Carrubba, Nicoletta Ligresti, Cristina Longobardo, Silvia Lore', Alessandro Maio, Mauro Mammucari, Silvana Mancini, Claudia Manelli, Rosa Marasco, Angela Massimi, Monica Melani, Bruno Menissale, Ira Miliucci, Adamo Modesto, Lina Morici, Veronica Morresi, Maria Antonella Pardo, Maria Anna Petrolo, Alessandro Piccinini, Rita Piccinno, Carla…

Mirabilia a Palazzo Bracci Pagani di Fano

Immagine
Dopo essere stata presentata con successo alla prestigiosa Accademia delle Arti del Disegno di Firenze lo scorso giugno, la mostra monografica di Gesine Arps dal titolo “Mirabilia” sarà ospitata a Palazzo Bracci Pagani di Fano dal 3 dicembre 2017 al 13 gennaio 2018.
Una mostra di grande pregio che l’artista tedesca dedica all’Italia “un Paese che abito e che mi abita da trent’anni” e con cui si presenta per la prima volta con una personale a Fano sua città d’adozione.
Artista per eccellenza “visitata dai sogni”, Gesine Arps ha conquistato gallerie e collezionisti di tutto il mondo per i suoi grandi dipinti che richiamano le atmosfere di Chagall, Paul Klee e i Blaue Reiter. Gesine Arps con “Mirabilia” compie una tappa importante del suo instancabile viaggio reale e metaforico che Bianca Röhle nel 2009 ha così descritto con efficace sintesi: “Viaggia dalla preistoria alla storia biblica, alle culture del lontano Oriente, al Gotico, fino ad arrivare al presente a volo libero o con lo skate…

Ghraphein. Carte da una collezione privata

Immagine
Venti opere su carta di grandi maestri del Novecento, in un'affascinante mostra che ripercorre le tappe dell'innovazione artistica nella grafica e nella tecnica incisoria nella seconda metà del secolo scorso. "Ghraphein. Carte da una collezione privata": è il titolo della mostra allestita dall'11 al 20 dicembre nel temporary store della Galleria Sudestasi Contemporanea, in Via dell'Annunciata 29 in zona Brera - Borgonuovo con il supporto tecnico di Delta Ligth Italia (vernissage lunedì 11, ore 18.00). Il percorso espositivo comprende opere di Afro Basaldella, Pierre Alechinsky, Alberto Burri, Giuseppe Capogrossi, Ding Yi, Lucio Fontana, Victor Pasmore, Pablo Picasso e Graham Sutherland
I fogli esposti testimoniano la rivoluzione operata in ambito grafico nella seconda metà del secolo scorso, quando l'esigenza di rinnovare la funzione sociale dell'artista decretò la rinascita della stampa d'arte nella sua duplice valenza di genere autonomo e di pr…

Concorso "Artisti Emergenti Pakistani"

Immagine
Italian Friends of The Citizens Foundation TCF (IFTCF), nell’ambito di Art for Education: Contemporary Artists from Pakistan, la prima mostra collettiva di arte contemporanea pakistana che avrà luogo al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano nell’autunno 2018, ha indetto un Concorso "Artisti Emergenti Pakistani"
Giovedì 16 novembre, in occasione dell’incontro pubblico Dialogo sull’arte pakistana contemporanea con Faiza Butt e Rosa Maria Falvo presso il Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, sono stati annunciati i tre vincitori che sono: Amber Hammad, Mahbub Jokhio, Unum Babar & Matt Kushan.
All’annuncio dato a Milano seguirà la premiazione che si svolgerà in Pakistan a febbraio 2018 nell’ambito della Biennale di Lahore, istituzione internazionale partner di Italian Friends of TCF nel progetto Art for Education.
Tantissimi artisti – rigorosamente under 40 - hanno risposto all’invito delle curatrici della mostra Salima Hashmi, artista, critica e intellettual…

Antico Presente. L’Accademia disegna

Immagine
Nel Museo Gregoriano Profano dei Musei Vaticani, in cui è conservata la prestigiosa collezione di scultura antica già nel Museo Lateranense, martedì 21 novembre 2017 verrà inaugurata la prima esposizione di una selezione di disegni dal vero realizzati nell’ambito della fruttuosa e pluriennale collaborazione fra i Musei Vaticani e l’Accademia di Belle Arti di Roma.
La mostra verrà introdotta da una presentazione nella Sala Conferenze dei Musei Vaticani. Interverranno: Barbara Jatta, Direttore dei Musei Vaticani – Mario Alí, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Roma – Tiziana D’Acchille, Direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Roma – Maria Serlupi Crescenzi, Responsabile dell’Ufficio Attività Didattiche dei Musei Vaticani – Pier Luigi Berto, docente di Disegno presso l’Accademia di Belle Arti di Roma – Marco Nocca, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Roma.
L’intero corpus dell’esposizione “ANTICO PRESENTE. L’Accademia disegna” è il risultato del Lab…

L'Okapi e i favolosi beniamini

Immagine
Una mostra che nasce dalla collaborazione fra la Galleria Melesi, l’artista Gianni Cella e il COE Associazione Centro Orientamento Educativo e si propone come evento conclusivo del 2017 del ciclo di eventi nati per far conoscere l’Okapi ed il libro a lui dedicato;  simpatico mammifero mix di specie diverse, assunto a simbolo di valore delle diversità, questo animale, endemico della Repubblica Democratica del Congo, attraverso le illustrazioni di Gianni Cella, ci parla di valori come l’identità, l’accoglienza e la fratellanza.
Dopo la presentazione in sedi prestigiose quali Confcommercio di Lecco, Villa Olmo a Como, Villa Reale a Monza e il MUDEC di Milano, le 11 tavole originali usate per illustrare il libro arrivano alla Galleria Melesi ma… non saranno sole! Ad accompagnare l’Okapi, arricchendo la mostra di opere inedite, si avrà la possibilità di vedere altri “favolosi beniamini” realizzati dall’artista con la tecnica della vetroresina smaltata. Incontreremo così i 7 nani, la Princip…

TUTTO TORNA - It makes sense

Immagine
Ritorna a Milano Mattia Novello con una mostra personale negli ampi spazi della galleria AMY D arte spazio curata da Sabino Maria Frassà e con il Patrocinio di CRAMUM. L'artista, nato a Vicenza nel 1985, presenta in TUTTO TORNA - IT MAKES SENSE una nuova serie di lavori completamente inediti e pensati appositamente per l’ambiente che li accoglie. 
Nei tre grandi ambienti in cui si divide la galleria milanese – che da sempre ci ha abituati ad esposizioni di livello museale con allestimenti di opere mai solo “inserite” ma riverberanti l’unicità dell’atto espositivo – opere come Space Telepathy (2017), I Love You (2017), Athomico (2017) connotano ogni angolo dello spazio. Le opere e lo spazio sono unite in una scansione plastico-scultorea di una realtà “aumentata” ad opera dell’artista: piegature, distorsioni, sovrapposizioni e modulazioni, articolate in più elementi sezionati o alternati, individuano inedite manifestazioni tangibili di forze altrimenti inudibili per quanto latenti e …

Boom di pubblico per i primi giorni di apertura di “Periferic”

Immagine
Boom di pubblico per i primi giorni di apertura di “Periferic, la mostra personale di pittura di Corrado Delfini a cura di Ilaria Bandini, ospitata dal 12 al 26 novembre 2017 alla Horti Lamiani Bettivò Arte Contemporanea di via Giolitti 163, a Roma.
Già nel corso del vernissage della scorsa domenica lo spazio espositivo, a breve distanza dalla stazione di Roma Termini, si è riempito di visitatori, tutti desiderosi di ammirare da vicino questa nuova e importante tappa nella carriera dell’artista romano. Il fortunato trend è proseguito anche nei giorni successivi.
Le opere astratte di Delfini catturano subito l’attenzione dell’osservatore. In esse affiora la nostalgia per il paesaggio urbano degli anni della grande espansione industriale e allo stesso tempo si scorge la critica all'uomo contemporaneo, che ha innescato quel progresso che non è stato più in grado di controllare e di cui sta diventando vittima.
Attraverso tecniche pittoriche innovative e l'uso di smalti industriali e…